Indicatore di tempestività di pagamenti

Riferimento normativo: Decreto Legislativo 14 marzo 2013 n. 33 - art. 33

Modalità di calcolo (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 settembre 2014). L’indicatore di tempestività dei pagamenti è calcolato come la somma, per ciascuna fattura passiva, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura e la data di pagamento al fornitore moltiplicata per l’importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento

Sezione in aggiornamento.

 - Ultimo aggiornamento: 27/12/2016