Il Bonus Sociale Idrico di ARERA


Dal 2018 gli utenti del settore idrico in condizioni di disagio economico potranno usufruire di uno sconto in bolletta attraverso il Bonus sociale idrico stabilito dall’ARERA, che sostituisce il bonus idrico già voluto dall’Ufficio d’Ambito della Provincia di Lecco e da Lario Reti Holding sin dal 2016.

Icona Bonus Acqua

All’agevolazione potranno accedere tutti i nuclei familiari alle condizioni già previste per usufruire del bonus elettrico e gas e cioè quei nuclei con Indicatore di situazione economica equivalente – Isee – inferiore a 8.107,50 euro, limite che sale a 20.000 euro se si hanno almeno 4 figli fiscalmente a carico.

La richiesta va presentata al proprio Comune di residenza congiuntamente alla domanda per il bonus elettrico e/o gas e, quando accettata, permetterà di usufruire di uno sconto in bolletta pari al costo di 18,25 mc annui (equivalenti a 50 litri al giorno, cioè il quantitativo minimo stabilito per legge per il soddisfacimento dei bisogni personali) per ciascun componente il nucleo familiare.

Lo sconto verrà erogato direttamente in bolletta per chi ha un contratto diretto, mentre l’utente indiretto, cioè la famiglia che vive in un condominio e non ha un contratto proprio di fornitura idrica, riceverà il Bonus sociale in un’unica soluzione da Lario Reti Holding mediante altre modalità in fase di definizione.

Potranno automaticamente usufruire del bonus idrico, analogamente a quanto previsto per il bonus elettrico e gas dal decreto legislativo 147/2017 che ha introdotto il Reddito di inclusione, anche i titolari di Carta Acquisti o di Carta ReI.

L’agevolazione è stata introdotta dall’Autorità con la delibera 897/2017/R/idr, a seguito della previsione del d.P.C.M. 13 ottobre 2016. Nonostante nel 2018 la richiesta di Bonus idrico potrà essere presentata solo dal 1° luglio, consentirà comunque al richiedente di vedersi riconosciuto un ammontare una tantum a partire dal 1° gennaio.

Per maggiori informazioni e modulistica consulta il sito www.arera.it 

Il Bonus Idrico Integrativo Locale

Il Bonus Idrico Integrativo Locale, voluto dall’Ufficio d’Ambito e da Lario Reti Holding, mira a riconoscere condizioni di miglior favore rispetto a quelle minime previste dalla regolazione nazionale agli utenti del Servizio Idrico Integrato (SII) che versano in condizioni di disagio economico o che risultino beneficiari di Reddito di cittadinanza (Rdc)/Pensione di cittadinanza (Pdc) ai sensi dell’articolo 1 del decreto legge 28 gennaio 2019, n. 4, convertito con modificazioni dalla legge 28 marzo 2019 n. 26. Il bonus idrico integrativo locale riconosce un ammontare aggiuntivo agli utenti ammessi al bonus sociale idrico nazionale.

Le agevolazioni integrative sono concesse automaticamente a tutti gli utenti domestici residenti, con un contratto di fornitura diretto o condominiale (indiretto), in condizione di disagio economico sociale o che risultino beneficiari di Rdc/Pdc, che hanno ottenuto il bonus sociale idrico nazionale, senza necessità di presentare ulteriori richieste formali.

Per maggiori informazioni e modulistica consulta il sito dell'Ufficio d'Ambito di Lecco 

Tutte le novità sul Bonus Acqua