Un satellite contro le perdite dell’acquedotto

Circa 600km di condotte sono stati fotografati dal cielo con l’obiettivo di trovare e geolocalizzare le perdite.

Si è concluso il progetto pilota di Lario Reti Holding, realizzato con l’intendo di testare la ricerca perdite idriche tramite satellite. Il progetto è stato gestito in collaborazione con 2f Water Venture avvalendosi della tecnologia di Utilis Corp, una società specializzata nelle tecnologie dedicate alla ricerca di acqua e di perdite idriche.

L’attività di prelocalizzazione delle perdite, avvenuta grazie all’uso di particolari fotografie satellitari, ha coinvolto 587 dei 2.600 chilometri di rete acquedotto in gestione a Lario Reti Holding, sparsi su 16 degli 84 Comuni della Provincia di Lecco: Barzanò, Bulciago, Civate, Colle Brianza, Costa Masnaga, Dolzago, Ello, Garbagnate, La Valletta Brianza, Lecco, Nibionno, Oggiono, Olgiate Molgora, Rogeno, Santa Maria Hoè e Valgreghentino.

L’attività di prelocalizzazione tramite satellite ha riscontrato 146 possibili perdite sui 587km di rete indagata. La successiva fase di ricerca sul campo, durata dall’11 gennaio al 4 febbraio 2021 e dedicata all’analisi di 101 delle 146 possibili perdite, ha consentito di riscontrare 58 perdite effettive, una media di 4 per ognuno dei 14 giorni di attività.

Delle 58 perdite evidenziate, 13 riguardano reti in proprietà private, i cui proprietari sono già stati avvisati. Delle rimanenti 45, 6 sono già state riparate, le altre seguiranno entro la primavera.