L’Assemblea di Lario reti holding S.p.A. approva il bilancio 2015 e nomina un nuovo organo amministrativo


il 3 maggio si è riunita l’Assemblea degli azionisti della società.

Erano presenti n°50 soci rappresentativi del 76.06% del capitale sociale.

L’Assemblea ha approvato il bilancio di Lario reti holding S.p.A. per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2015 e contestualmente è stato presentato il Bilancio consolidato del Gruppo.

Il Bilancio Consolidato 2015 evidenzia:

–       Un valore della produzione pari a 147,8 milioni di euro in flessione rispetto al valore del 2014 per i minori volumi di gas naturale commercializzati dalla controllata Acel Service S.r.l. dovuto all’andamento climatico mite e da una congiuntura economica negativa. Tale riduzione è stata in parte compensata dai maggiori ricavi della controllata Idroservice S.r.l. per i maggiori volumi di acqua distribuita.

–       Ebitda pari a 20,8 milioni di euro (19,6 milioni di euro nel 2014)

–       Ebit pari a 15,9 milioni di euro (15,2 milioni di euro nel 2014)

–       Risultato netto di Gruppo pari a 11,7 milioni di euro (9,8 milioni di euro nel 2014)

Gli investimenti realizzati nel periodo ammontano a 11,6 milioni di euro, in deciso aumento rispetto al 2014 (pari a 7 milioni di euro) che sono principalmente concentrati nell’ammodernamento delle infrastrutture del servizio idrico Integrato.

Nella stessa seduta è stato deliberato la distribuzione di un dividendo pari a 2,49 euro per azione (per complessivi 3 milioni di euro) derivanti dai dividendi erogati dalla società controllata Acel Service.

L’Assemblea ha poi provveduto a nominare il nuovo Organo Amministrativo costituito da:

–       In qualità di Presidente, Lelio Cavallier – dottore commercialista con delega al settore idrico.

–       In qualità di consiglieri:

–       Monica Papini – docente universitaria di geologia applicata presso il Politecnico di Lecco e Como

–       Marco Canzi – dottore commercialista.


Documenti
Lario Reti Holding