FUORI CONCORSO – Uniti contro l’inquinamento

Classe 4A Scuola Primaria di Vercurago

Vercurago
Vota questo progetto:

Accedi per votare: inserisci le credenziali qui sotto. Se non le hai, registrati con il form nella pagina (la tua mail sarà cancellata alla fine del concorso).

[user_registration_my_account]

.

Il presente progetto è giunto oltre i termini temporali stabiliti. L’Ufficio d’Ambito e Lario Reti Holding hanno deciso di pubblicarlo comunque per ringraziare gli studenti dell’impegno profuso, considerandolo però come “Fuori Concorso”.

Il progetto teatrale e che ha come protagonista il territorio è stato condotto nella classe 4° della Scuola Primaria di Vercurago, IC Calolziocorte. La classe è composta da 21 studenti: 11 bambine e 10 bambini, con realtà e bisogni educativi differenti tra loro.

Il progetto ha lo scopo di portare l’arte del teatro a scuola. Questo percorso dal punto di vista didattico permetterà di sperimentare una nuova tipologia testuale ancora scarsamente considerata a scuola, mentre dal punto di vista educativo permetterà di attivare un percorso di co-costruzione e di cooperative learning. Inoltre, trattandosi di un copione teatrale che successivamente verrà portato in scena dai bambini stessi, il percorso si caricherà ulteriormente di significato. Questo porterà ogni alunno a lavorare con una forte spinta e motivazione. Un progetto di questo tipo può portare in campo un nuovo modo di fare scuola attraverso il coinvolgimento attivo e partecipe degli alunni che, ognuno con le proprie caratteristiche e individualità, donerà ricchezza al processo di insegnamento-apprendimento. Inoltre, il percorso sul teatro è perfettamente in linea e connesso con la progettazione del plesso che riguarda la gocciolina come individualità.

In una prima fase del lavoro la classe ha avuto modo di esplorare e analizzare due tipologie testuali differenti: il testo narrativo e il copione teatrale. Questo lavoro è stato utile per comprendere le differenze e le similitudini tra questi due testi e, successivamente, delineare gli elementi caratteristici del copione teatrale. Per concludere questa prima fase di avvicinamento al copione teatrale i bambini sono poi stati spettatori di un vero spettacolo messi in scena dagli attori della Compagnia del Domani, compagnia teatrale e amatoriale di Castello-Lecco. Questa esperienza ha permesso ai bambini di porre agli attori e alla regista dello spettacolo le proprie domande, riflessioni, osservazioni e dubbi; questo ha permesso di attribuire maggiore significato, senso e autenticità al progetto siccome i bambini hanno avuto l’opportunità di essere protagonisti attivi e di scoprire il grande lavoro che sta dietro a questa forma d’arte che è il teatro. 

La seconda fase è stata quella di scrittura, prima di un canovaccio e successivamente del copione teatrale vero e proprio. È stato deciso di creare una storia da zero, i bambini hanno lavorato in maniera cooperativa esprimendo le loro idee e opinioni. La storia ha luogo proprio nel loro paese, Vercurago, e per questo motivo lo spettacolo si apre con i primi versi del noto romanzo de “I Promessi Sposi” del celeberrimo Alessandro Manzoni. La classe ha creato una storia incentrata sul problema dell’inquinamento ed è solo attraverso l’alleanza tra uomini e goccioline d’acqua che si arriva a un lieto fine. Durante la stesura del copione teatrale i bambini hanno dimostrato un’ampia conoscenza del loro territorio, nominando fiumi montagne e torrenti del luogo in cui vivono. Questo grazie anche all’uscita sul territorio da loro effettuata durante l’anno scolastico.

In una terza fase i bambini preparano lo spettacolo che porteranno in scena davanti alle famiglie. Si prepareranno a questo importante evento attraverso laboratori teatrali, prove e continue revisione del loro lavoro di scrittura.