Per non farla finire…. Finiamola!

Le sezioni A,B e C della Scuola Infanzia Caleotto di Lecco

Lecco
Vota questo progetto:

Accedi per votare: inserisci le credenziali qui sotto. Se non le hai, registrati con il form nella pagina (la tua mail sarà cancellata alla fine del concorso).

[user_registration_my_account]

.

Il tema del concorso “Acqua e i cambiamenti climatici”, entra perfettamente in relazione con la programmazione biennale delle sezioni A,B e C della Scuola Infanzia Caletto di Lecco, soprattutto in relazione ai quattro elementi F.A.TA. (fuoco, acqua, terra, aria). In particolare, durante questi ultimi mesi è stato svolto un lavoro sull’acqua come elemento che dà vita:

  • acqua come mare coi suoi meravigliosi animali che popolano gli abissi tra alghe e coralli;
  • acqua come la casa del pesciolino Arcobaleno, nostro caro amico che porta sorprese inaspettate;
  •  acqua come il ciclo dell’acqua, che abbiamo imparato con la storia di gocciolina;
  • acqua come arte, creatività, spruzzi, sgocciolamenti, travasi, esperimenti!
  • acqua…a cosa serve: bere, innaffiare, cucinare, lavarsi, coltivare, nuotare, giocare, ecc.
  • acqua come elemento prezioso da proteggere, da non sprecare!!
  • acqua inquinata…le isole di plastica, i rifiuti…
  • acqua pulita come…il mare che vorrei!

Il lavoro è stato svolto in diversi passaggi:

  • Le insegnanti hanno inventato la storia di alcuni pinguini che perdono la loro casa perché il ghiaccio si scioglie a causa dell’inquinamento. Contemporaneamente, alla scuola dell’infanzia non scende più acqua dai rubinetti e il contadino si lamenta perché non piove abbastanza e le sue piantine soffrono.
  • I bambini hanno realizzato tutti i personaggi e le scenografie per il video: il Polo, la città caotica e inquinata, la scuola dell’infanzia, il laboratorio, ecc.
  • Sono state realizzate delle fotografie e brevi video che potessero rappresentare le varie scene del racconto.
  • E’ stato effettuato il montaggio con il programma Movie Maker.
  • I bambini hanno dato la loro voce ai personaggi e sono stati aggiunti suoni e rumori di sottofondo. Come accompagnamento, si è pensato di utilizzare gli strumenti musicali suonati dai bambini come i sonagli e il bastone della pioggia.

La finalità di questo progetto è quella di far comprendere ai bambini come il comportamento, spesso sbagliato dell’uomo, abbia conseguenze letali sul pianeta, sulla natura e, in particolar modo, sull’acqua.
I bambini hanno proposto delle possibili soluzioni per rimediare a tutto questo inquinamento, tuttavia, alla fine, si sono resi conto che sono i grandi che hanno il potere di cambiare le cose… così hanno deciso di chiedere aiuto ai “capi del mondo”.