Valvarrone: sistemazione sorgenti in localita’ Agrogno

Comuni interessati: Valvarrone
Settore: Acquedotto
Valore Iva Esclusa: 276.000
Inizio Lavori: 22 ottobre 2018
Fine Lavori: Dicembre 2019
Risoluzione di Infrazione Europea: No

Descrizione

Il progetto prevede:

  • Sorgente Agrogno: demolizione dei manufatti esistenti, realizzazione di una nuova opera di presa in alveo nei pressi dell’attuale casello 1 (dotata di adeguato sistema di filtraggio delle acque al fine di garantire la qualità e la portata dell’acqua addotta), e costruzione di nuovo casello di raccolta in posizione riparata. Vista la non accessibilità della zona con mezzi meccanici, verranno eseguiti trasporti tramite elicottero dei materiali e dei mezzi necessari.
  • Sorgente Chiarellago: vista la posizione sfavorevole della sorgente (a valle del serbatoio Lavadee) e la necessità di rilancio con conseguente notevole consumo di energia elettrica, non si prevede di realizzare opere di sistemazione del manufatto di captazione, essendo lo stesso in discrete condizioni, ma unicamente l’allargamento del sentiero esistente (larghezza circa 1,20 m, per una lunghezza di circa 200 m) in modo da permettere l’accesso al sito con motocarriola per eventuali manutenzioni;
  • Sostituzione ed interramento di tratti della condotta di adduzione tra Agrogno e il serbatoio Merisc de Scim, in modo da poter utilizzare la sorgente anche nei mesi invernali. Si considera in questa fase la posa di circa 500 m di tubazione del tipo multistrato appositamente certificata per posa senza rinfianco in sabbia; nelle eventuali successive fasi di progettazione verranno valutati in dettaglio i tratti da sostituire ed i relativi percorsi. Anche in questo caso si prevede l’utilizzo di elicottero per i trasporti;
  • Realizzazione di impianto di potabilizzazione tramite dosaggio di ipoclorito di sodio presso il serbatoio Merisc De Scim, oltre alle necessarie opere di adeguamento delle apparecchiature interne al manufatto, con eventuale trasporto dei materiali con elicottero.