Erve: adeguamento dell’impianto di depurazione

Comuni interessati: Erve
Settore: Depurazione
Valore Iva Esclusa: 282.000
Inizio Lavori: 28/06/2018
Fine Lavori: 31/12/2019
Risoluzione di Infrazione Europea: No

Descrizione

Le opere previste risultano così composte:

  • Realizzazione di una cameretta di derivazione del terminale fognario proveniente dalla fognatura comunale dotata di n. 2 paratoie di regolazione manuali per il riutilizzo del tratto terminale del collettore fognario in ingresso all’impianto quale by-pass della grigliatura grossolana;
  • Costruzione di un manufatto sghiaiatore con tramoggia di raccolta ghiaie protetta da lastre in acciaio; il manufatto sarà scoperto e circondato da parapetto di protezione.
  • Realizzazione di una grigliatura meccanizzata grossolana per il trattamento dell’intera portata influente (nera e meteorica), dotato di una griglia subverticale autopulente, il cui scarico avverrà direttamente in un cassone per rifiuti; il quadro elettrico di gestione sarà istallato presso la macchina e sarà completo di arresto di emergenza a fungo e di controllo di livello per una migliore gestione automatica dei cicli di lavaggio;
  • Realizzazione di un manufatto scolmatore dotato di paratoia e misuratore di portata sulla soglia di sfioro;
  • Demolizione dello scolmatore esistente e realizzazione al suo posto di uno stadio di grigliatura meccanizzata fine (per le sole portate nere da trattare) e di un manufatto di dissabbiatura aerata con pompa sommergile per l’estrazione delle sabbie;
  • Il manufatto di dissabbiatura sarà realizzato in c.a. prefabbricato con successivo getto di tramoggia per la raccolta delle sabbie; il volume sarà aerato tramite aeratori a bolle fini alimentati dalla linea area esistente; le sabbie verranno scaricate in una vaschetta di raccolta laterale di drenaggio delle acque da cui poi verranno allontanate manualmente;
  • Adeguamento dell’impianto elettrico esistente.

Le opere saranno poi completate da interventi di ripristino dello stato dei luoghi all’interno dell’area di proprietà comunale e del depuratore quali:

  • Rifacimento delle recinzioni di confine e degli accessi
  • Ripristino delle pavimentazioni
  • Smontaggio e rimontaggio del casotto in legno per ricovero attrezzi di proprietà comunale.

Si è conclusa la prima fase di adeguamento del depuratore: la successiva prevede un aggiornamento della stazione di sollevamento e clorazione, e la realizzazione della filtrazione finale. Entrambi i progetti sono in fase di progettazione.