Colle Brianza: Dismissione del depuratore di Colle Brianza e realizzazione nuovi tratti acquedotto a servizio della frazione Pau

Comuni interessati: Colle Brianza, S. Maria Hoe,
Settore: acquedotto
Valore Iva Esclusa: 1.000.000
Inizio Lavori: Settembre 2022
Fine Lavori: Dicembre 2023
Risoluzione di Infrazione Europea: No
Status del progetto: in programma

Descrizione

L’intervento, in parte finanziato dal Piano Marshall 1 della Regione, si colloca a cavallo dei due comuni di Colle Brianza e di Santa Maria Hoè, più precisamente nelle frazioni Cagliano e Paù, sino all’inizio di Sancina.

Il presente progetto prevede un intervento duplice, che riguardi la fognatura e l’acquedotto:

FOGNATURA

Il presente progetto prevede la dismissione dell’impianto di depurazione di Cagliano, frazione di Colle Brianza e la conseguente realizzazione di nuovi tratti di fognatura.

La nuova condotta sarà in PVC 250mm, partirà dalla cameretta esistente n. 464 in via Raffaello Sanzio (prima del depuratore da dismettere) e proseguirà in via Piave sino all’incontro con la mulattiera comunale nei pressi dell’agriturismo “San Genesio”. A questo punto seguirà tutto il percorso sulla mulattiera, attraverserà la frazione Paù tramite il passaggio in proprietà private, e tornarà su strada comunale in Via Risorgimento sino all’innesto nella cameretta n. 180 nella località Sancina.

Le opere consistono nel dettaglio (rif. Tavola G3.2):

  • realizzazione e posa di tubazione di fognatura a gravità in PVC DN250 mm SN8, per una lunghezza complessiva pari a circa 1.980 m ad una profondità di 1,20m (fino ad un massimo di 2,00 m nella cameretta N.18.1);
  • realizzazione e posa di n. 53 camerette di ispezione lungo il tratto di rete di fognatura;
  • realizzazione e posa di n. 1 cameretta di ispezione lungo il tratto di rete acque bianche(innesto tubazione di scarico di fondo del serbatoio Paù);
  • partenza dalla cameretta esistente “464” in via R. Sanzio a Colle B.za, fraz. Cagliano;
  • innesto nella cameretta esistente “182” in via Risorgimento a S. Maria Hoè, fraz. Sancina.

Per tutto il tratto sono previste le relative camerette di ispezione e la predisposizione degli allacciamenti dei privati.

ACQUEDOTTO

Sfruttando il percorso previsto per il passaggio della tubazione di fognatura, verrà potenziata la rete di acquedotto con condotte in PEAD DE90mm con tracciato su strada comunale, evitando il passaggio su proprietà privata (tranne per le tubazioni in uscita dal serbatoio Paù che saranno oggetto di servitù).

Siccome la frazione di Paù è alimentata dall’omonimo serbatoio e dalla sorgente Paù Alta, sfruttando il percorso previsto per il passaggio della tubazione di fognatura, ovvero da via Raffaello Sanzio fino a via Piave per poi attraversare la frazione e tornare infine su strada comunale in Via Risorgimento, verrà potenziata la rete di acquedotto con condotte in PEAD DE90mm con tracciato su strada comunale, evitando il passaggio su proprietà privata (tranne per le tubazioni in uscita dal serbatoio Paù che saranno oggetto di servitù).

Con questo intervento si prevede il collegamento della rete di distribuzione di Cagliano con il serbatoio di acquedotto Paù (collegamento di emergenza che resterà normalmente chiuso: da attivare solo in caso di svuotamento vasca, quindi tramite bypass e riduttore di pressione la distribuzione sarà garantita, oppure in caso di inefficienza della sorgente Paù).

Per migliorare anche l’accesso al serbatoio, ma soprattutto svincolarci dal passaggio (almeno pedonale) in proprietà privata, è previsto in progetto un ingresso diretto dalla mulattiera comunale, che comporta lieve modellazione del terreno, modifica della recinzione esistente e inserimento di due cancelletti di accesso, oltre allo spostamento della porta di ingresso al serbatoio. Resta, per emergenze più gravi, l’accesso carraio subordinato alla presenza della proprietà su cui insiste il serbatoio.