Valmadrera: continuano i lavori di rinnovo acquedotto

Continuano i lavori di rinnovo delle reti di acquedotto nella parte alta del Comune di Valmadrera, che perdureranno fino a primavera 2019.

I lavori vedono coinvolte Via San Carlo Borromeo, via Concordia, via Buon Consiglio e Via Leopardi, per un investimento dal valore superiore ai 350.000€ oltre IVA e al lordo dello sconto di gara. Le opere sono parte di un più complesso progetto di riqualificazione del reticolato superiore di Valmadrera, insieme ai lavori già conclusi in via Preguda e limitrofe e in conclusione presso Piazza Fontana. Il progetto, nella sua complessità, garantirà una maggior continuità del servizio all’interno del Comune, sia grazie al rinnovo della rete che grazie ad una miglior gestione delle pressioni e delle portate in rete.

Gli scavi per la posa delle nuove tubazioni hanno avuto inizio a fine 2018 nella parte alta di Via San Carlo Borromeo, all’intersezione con Via Belvedere, e si sono spostati a scendere fino a coinvolgere le vie inferiori. I lavori prevedono la posa di circa 2.500 metri di tubazione, 4 idranti soprasuolo e il rinnovo degli allacciamenti esistenti nelle quattro vie, compresi i contatori.

La terra di riporto rimossa durante lo scavo è stata oggetto di analisi accurate, che ne hanno certificato la possibilità di riutilizzo. In previsione di eventuali futuri progetti comunali per la costruzione di marciapiedi lungo il tratto iniziale di Via San Carlo Borromeo (a partire dall’incrocio con Via Leopardi), la terra è stata disposta lungo l’adiacente prato comunale. L’eventuale riutilizzo di questo materiale per i lavori comunali comporterà un’ottimizzazione ambientale nella gestione delle terre di scavo.

Ad oggi sono stati eseguiti circa il 50% dei lavori e la conclusione delle opere è prevista per luglio 2019; l’asfaltatura definitiva delle strade interessate è invece prevista dopo l’estate, dovendo attendere circa 3/4 mesi per l’assestamento del terreno. L’asfaltatura sarà realizzata a carico di Lario Reti Holding e ripristinando la situazione precedente, come avvenuto nel 2018 al termine dei lavori nelle vie Preguda e limitrofe.