Introbio: al via la fase conclusiva di analisi della rete idrica

Ultimo passo prima di stabilire tempi e modi per il rinnovo dell’acquedotto

Lario Reti Holding sta per concludere la fase di analisi della rete idrica di Introbio, svolta in completa sinergia con i tecnici comunali ed in pieno accordo con il Sindaco Stefano Airoldi.

“Siamo entrati nella fase finale di analisi della rete – spiega Stefano Airoldi, Sindaco di Introbio – Tale analisi sarà fondamentale per definire al meglio le modalità ed i tempi di intervento per il rinnovo della rete, risolvendo così il problema della presenza di ferro nelle acque servite al paese.”

Continua Airoldi: “La rete di Introbio è stata costruita in differenti periodi storici, da diversi Enti e utilizzando materiali e tecniche di posa diverse a seconda dell’epoca. Anche la documentazione reperita negli archivi comunali risulta incompleta, proprio perché nel tempo vi è stata una stratificazione di interventi di rinnovo ed ampliamento, di cui non risulta traccia. Per questo motivo, lo spirito di collaborazione tra Comune e Gestore – che sta caratterizzando le operazioni – è fondamentale.”

Lario Reti Holding ha cominciato ad ottobre 2016 la mappatura della rete con l’utilizzo di video-ispezioni e georadar, un particolare rilevatore portatile che permette di verificare la posizione delle tubazioni nel sottosuolo. Tale mappatura è necessaria al fine di comprendere quali siano le tratte di tubazione in acciaio che, se usurate, possono rilasciare particelle di ferro nell’acqua.

Oltre all’analisi strutturale della rete, è necessario stabilire dove si presentino le concentrazioni maggiori di residui ferrosi, così da evidenziare le tratte su cui intervenire inizialmente. “Per questo motivo – spiega Maurizio Murari, Direttore Divisione Ingegneria di Lario Reti Holding – stiamo eseguendo una fitta campionatura delle acque: dalle sorgenti al serbatoio Ciopai, fino ai punti di prelievo interni all’abitato”.

Entro l’estate, il Comune di Introbio e Lario Reti Holding organizzeranno un incontro aperto con la cittadinanza, dando così visibilità delle problematiche esistenti e delle modalità con cui potrà avvenire il rinnovo della rete.

“Siamo soddisfatti dal lavoro di analisi che stiamo svolgendo insieme a Lario Reti Holding – conclude Stefano Airoldi – L’Azienda ha preso sul serio la situazione in cui versa l’acquedotto del nostro Comune e si sta adoperando al fine di risolvere celermente un problema, quello della presenza di ferro nelle tubazioni, che da anni affligge Introbio.”


Documenti
Lario Reti Holding