Imbersago: avviata la dismissione del depuratore e il collettamento dei reflui a Calco Toffo

L’intervento, del valore di 2,7 milioni di euro, si concluderà verso la fine dell’anno.

Sono iniziati a febbraio i lavori a opera di Lario Reti Holding per la dismissione dell’impianto di depurazione di Imbersago, ormai tecnologicamente obsoleto, con conseguente collettamento dei reflui all’impianto di Calco, località Toffo, che, grazie ai recenti lavori di ampliamento, dispone di una capacità adeguata anche a trattare l’apporto aggiuntivo.

La realizzazione di tale intervento consentirà di ottenere una gestione più efficiente del processo depurativo, l’ottimizzazione del servizio e la riduzione dei consumi energetici.

Tra le opere in progetto è prevista la creazione di due nuove stazioni di pompaggio, con i relativi collettori (tubazioni di grande diametro) per il convogliamento dei reflui.

Al termine delle opere, l’area attualmente occupata dal depuratore di Imbersago sarà quasi completamente smantellata, ad eccezione di una vasca di equalizzazione iniziale che sarà utilizzata per l’accumulo di acqua piovana, necessaria a gestire il carico di acqua in ingresso al depuratore di Calco in occasione di eventi temporaleschi estremi. Per le restanti parti, essendo l’impianto situato all’interno del Parco dell’Adda Nord, verrà poi avviato un processo di riconversione ad area verde.

 

La conclusione dei lavori, dal valore totale di circa 2,7 milioni di euro, è prevista alla fine del 2024.