L’Ufficio d’Ambito della Provincia di Lecco ha rinnovato l’approvazione del regolamento che disciplina l’assegnazione e la quantificazione delle agevolazioni tariffarie per la fornitura del Servizio Idrico Integrato: il cosiddetto Bonus Acqua, a lungo sostenuto anche dai Comuni e da Lario Reti Holding.

Icona Bonus Acqua

Tali agevolazioni possono essere richieste dai residenti nei Comuni dell’Ambito Territoriale Ottimale (ATO) della Provincia di Lecco e che versano in condizioni socio-economiche disagiate.

Per l’anno 2017 l’importo del bonus è fissato in 186.392,89€.

Le domande andranno presentate entro e non oltre il 27 luglio 2018.


Regolamento e modalità di richiesta

Le agevolazioni previste dal Regolamento approvato dall’Ufficio d’Ambito  potranno essere richieste dalle seguenti tipologie di beneficiari:

  • Clienti utenti domestici residenti diretti, ovvero utenti finali titolari di un contratto di fornitura del servizio idrico integrato
  • Clienti domestici residenti indiretti, ovvero utenti finali NON titolari di un contratto di fornitura del servizio idrico integrato (nel caso di forniture condominiali o comunque plurime con un unico contatore centralizzato)

In entrambi i casi, il cliente deve essere in possesso di uno dei seguenti requisiti attestanti la condizione di disagio economico alla data di pubblicazione del bando:

  • I.S.E.E. ordinario in corso di validità fino a € 8.107,50= (rif. D.M. 29 dicembre 2016);
  • I.S.E.E. ordinario in corso di validità fino a € 20.000,00= nel caso di famiglie con almeno quattro figli a carico (c.d. famiglie numerose);

Il valore del Bonus Acqua è definito con un importo massimo di € 90,00= annue pro-capite, da moltiplicare per il numero dei componenti del nucleo familiare. Il valore del Bonus Idrico , in ogni caso, non può superare l’importo totale della bolletta annua. Nel caso in cui vi fossero richieste per un valore superiore ai fondi a disposizione, il Bonus verrà ridotto (per il numero necessario di richiedenti) al valore di € 50,00= annue pro-capite.

La domanda dovrà essere presentata entro e non oltre il 27 luglio 2018, utilizzando l’apposita modulistica secondo una delle seguenti modalità:

  • Recandosi direttamente presso l’ufficio protocollo del Comune di residenza, nei rispettivi orari di apertura;
  • Mediante posta raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata al Comune di residenza;

La modulistica è composta da:

  1. Domanda di erogazione dell’agevolazione tariffaria Bonus Idrico, disponibile su questo sitosul sito internet dell’Ufficio d’ambito di Lecco, sul sito internet del vostro Comune di residenza;
  2. Copia del documento di identità in corso di validità del richiedente;
  3. Copia della documentazione I.S.E.E. del nucleo familiare in corso di validità oppure comunicazione di ammissione al bonus sociale per disagio economico per le forniture ad uso domestico in abitazione di residenza di energia elettrica e/o gas naturale per l’anno 2017 (D.M. 28 dicembre 2007 e D.L. N. 185/08, art. 3, comma 9 e 9bis);
  4. Copia dell’ultima bolletta relativa alla propria utenza del servizio idrico ovvero, nel caso il nucleo familiare risieda in un condominio, copia dell’ultima bolletta idrica intestata al condominio.
  1. Per gli utenti domestici diretti, il Bonus sarà riconosciuto come una deduzione dalla prima bolletta utile oppure a copertura di bollette precedenti insolute.
  2. Per gli utenti domestici indiretti (condomini), il Bonus potrà essere erogato mediante deduzione nella bolletta intestata al titolare del contratto d’utenza o tramite rimessa diretta al beneficiario, in funzione delle modalità concordate tra Gestore, beneficiario e titolare del contratto.
  3. In caso di bolletta di importo inferiore a quello del Bonus, Lario Reti Holding dedurrà dalle successive bollette il valore residuo da rimborsare.

Il valore del Bonus Idrico verrà indicato espressamente in bolletta con apposita causale che riporterà il codice fiscale del beneficiario. Una volta completato il processo di raccolta delle adesioni, Lario Reti Holding contabilizzerà il Bonus sulla prima bolletta utile.



Tutte le novità sul Bonus Acqua
Lario Reti Holding